Angolo dei lettori / 5 Giugno 2021

“Noi giovani sardi nei ristoranti, i nuovi schiavi: pagato 800 euro al mese anche per 14 ore di lavoro al giorno”

La rabbia di un giovane sardo: "Parlo perché sono da 5 anni nella ristorazione, sono stato pagato 800 euro al mese per 12-13-14 ore al giorno con un giorno libero settimanale in un ristorante molto noto in città... ditemi se non è questa la nuova schiavitù!! Ditemi voi ristoratori se è giusto aprirti un contratto part-time con ore extra non pagate e festivi inclusi su uno stipendio da mille euro appena, quindi fai un full time e se ti lamenti addio contratto"

Di
Cronaca / 17 Agosto 2020

“Stop alle danze, l’Italia non è un paese per giovani: ora difficile “controllare” i ragazzi in giro in Sardegna”

Dario Giagoni, capogruppo della Lega in Sardegna, non ci sta e attacca il governo per la decisione di chiudere le discoteche: "Potrebbe avere un effetto più negativo che altro visto e considerato che l’estate non è certamente ancora volta al termine e la presenza di ragazzi in giro nelle nostre coste rischia di riversarsi in luoghi dove il controllo è inesistente"

Di
hinterland / 17 Giugno 2020

Spazi all’aperto per svolgere le attività riservate ai cittadini più giovani di Monserrato: il Comune li concede gratis

L'amministrazione comunale ha approvato le linee guida per la concessione in comodato d'uso gratuito di aree e spazi comunali per la realizzazione di attività ludico ricreative - centri estivi - per bambini e adolescenti dallo 0 ai 17 anni di età e altre attività di aggregazione sociale, sportive e culturali per il periodo estivo 2020. Le aree individuate sono quelle della scuola di via Capo D'Orso e di via Argentina

Di
hinterland / 12 Maggio 2020

Assemini, la sindaca bacchetta i troppi giovani che passeggiano: “Nessuno ha dichiarato la scomparsa del virus”

"Nessuno ha dichiarato la scomparsa del virus". Duro intervento della sindaca asseminesà Sabrina Licheri: "Mi arrivano continue segnalazione di giovani che si ritrovano e “passeggiano” insieme in giro per il paese, violando le prescrizioni di sicurezza. Mi rivolgo ai ragazzi e ai loro genitori: le regole devono essere rispettate. Queste passeggiate di gruppo non sono autorizzate"

Di