Via San Martino, sos per la bretella di Flumini: “Quei due ponti sono a rischio crollo?”

Sos dei residenti tra Flumini e Quartu: “Ma i due ponti per quanto peso sono stati collaudati? Prima o poi qualche grosso mezzo potrebbe far crollare giù tutto”.
Con l’arrivo delle piogge l’asfalto si sta letteralmente sgretolando”

di Claudia Saba

Via San Martino, la bretella che da Flumini di Quartu S.E.  si collega alla nuova orientale sarda. Una strada trafficata soprattutto durante il periodo estivo e unica soluzione alternativa ogni qualvolta viene chiuso il raccordo della Statale 125.
La via, asfaltata circa 20 anni fa, non è mai stata sottoposta a manutenzione.
Già pericolosa per l’assenza di marciapiedi e illuminazione, larga 3 metri, con varie strettoie lungo il percorso, ma comunque a doppio senso di circolazione, da tanti anni danneggiata a causa dell’intenso traffico per  il quale non è strutturata e soprattutto dal passaggio dei  grossi mezzi  nonostante i divieti posti all’inizio della via che ne proibiscono il transito se con peso superiore alle t 3,50  e larghezza massima m2,30.
Inoltre gli abitanti si chiedono: “Ma i due ponti per quanto peso sono stati collaudati? Prima o poi qualche grosso mezzo potrebbe far crollare giù tutto”.
Con l’arrivo delle piogge l’asfalto si sta letteralmente sgretolando. Quando la strada si allaga non si vedono le voragini, ancor più pericolose soprattutto per i motorini e le biciclette.

I residenti sollecitano più controlli e l’intervento a chi di competenza.


In questo articolo: