hinterland / 14 Marzo 2020

“Coronavirus, la Sardegna invasa dai migranti epidemici: le seconde case si rivelano una maledizione per l’Isola”

La lettera aperta di Paola Correddu, Stefano Deliperi, Sandro Roggio e Claudia Zuncheddu: "Un'impennata nel contagio porterebbe al collasso l’insufficiente dotazione assistenziale sarda non solo ospedaliera, inadeguata pure per i pochi abitanti della Sardegna, dopo decenni di tagli e di sprechi. Non si tratta dunque di non essere ospitali e solidali. Si tratta di essere realisti e consapevoli che, in caso di una diffusione del virus pari a quella vista in Lombardia, i posti letto di terapia intensiva attualmente disponibili, non sarebbero in grado di soddisfare neppure la richiesta dei residenti in Sardegna"

Di
cagliari / 21 Dicembre 2019

“Sardi accoglienti, ma col decreto sicurezza di Salvini troppi problemi per i migranti”

Ahmed Naciri, presidente della Rete sarda della cooperazione internazionale, lancia l’allarme: “Nell’Isola c’è una bellissima integrazione, non come in Lombardia e Veneto. Il decreto sicurezza va cambiato, è diventato difficile ottenere permessi di soggiorno. Chi lavora e si può mantenere deve poter vivere in questa terra”. GUARDATE la VIDEO INTERVISTA

Di