apertura / 3 Giugno 2020

Conte: “Italia, ora meriti il sorriso e l’allegria: da oggi via libera ai turisti, saremo il Paese più ambito al mondo”

Conferenza stampa di Conte, che vede un'Italia in grande ripresa: "Chi dice che il virus è scomparso dice una grande leggerezza. Oggi anche i turisti europei possono visitare il nostro Paese senza effettuare la quarantena. Torneremo a diventare la meta ambita dai turisti del mondo intero. La bellezza dell'Italia in tutti questi mesi non è mai andata in quarantena. Ora dobbiamo fare i conti con l'emergenza economica e sociale: abbiamo stanziato tanti miliardi per aiutare famiglie e imprese"

Di
apertura / 16 Maggio 2020

Conte riapre l’Italia da lunedì: “Sì agli spostamenti, ok a bar ristoranti e negozi. Dal 25 le palestre, dal 3 giugno i viaggi, poi cinema e teatri”

Le parole tanto attese del premier Conte nella conferenza stampa storica di stasera, quella dell'Italia che riapre nella fase due del virus: "Da lunedì ci si sposterà all'interno delle Regioni senza autocertificazioni, questo significa uscire di casa e andare dove si vuole. In montagna, al lago, in mare, al negozio. Riprendono anche le Messe e gli allenamenti degli sport di squadra, quindi anche del calcio. Riaprono anche i musei, e dal 25 maggio riapriranno palestre, piscine, centri sportivi. Dal 15 giugno riaprono teatri e cinema"

Di
hinterland / 30 Aprile 2020

La Bernini a Conte: “Lei ha un fantastico taglio di capelli, al contrario delle italiche chiome”

La capogruppo di Forza Italia in Senato nel suo intervento di oggi oltre a ironizzare sul taglio del premier propone: "Le tasse devono essere spostate almeno al 31 dicembre del 2020, che non vi venga in mente di portare le cartelle esattoriali a giugno. Ci sono centinaia di imprenditori che chiedono di riaprire in sicurezza: renda gli italiani liberi e regali le mascherine a tutti"

Di
apertura1 / 30 Aprile 2020

Salvini in Senato: “Da Conte solo promesse, niente fatti e soldi agli italiani: è in ostaggio della Cgil mentre le partite Iva muoiono”

Duro intervento di Matteo Salvini in Senato, ecco le sue parole: "c'è un Paese intero in ostaggio della Cgil, che dice cosa si deve e cosa non si deve fare. Signori che non hanno problemi dell'incasso a fine mese. Nessuna risposta ai cittadini su mutui, bollette, cassa integrazione mentre lo Stato garantisce 25 euro agli immigrati che sbarcano a Lampedusa"

Di
apertura1 / 30 Aprile 2020

Renzi, ultimatum a Conte: “Se fa populismo noi via dal governo, un premier non può dire “Noi consentiamo” sulla libertà”

Si spacca ufficialmente la maggioranza di governo in Senato, durissima contestazione e ultimatum, a Conte di Renzi al premier Conte: "Qui ci sono ristoratori che piangono la notte, non può essere un Dcpm a decidere se l'amicizia è vera o non è vera, o se un fidanzamento è saltuario o stabile. Questo ci avvicina a uno Stato etico e non costituzionale. Conte ha detto undici volte "Noi consentiamo", ma un Presidente non consente la libertà, la deve riconoscere perchè è riconosciuta dalla Costituzione. Non abbiamo negato i pieni poteri a Salvini per darli ad altri"

Di