“Strade colabrodo ad Assemini, buche e voragini ovunque: amministrazione inadeguata”

Il Consigliere sardista Garau: “Ormai da otto anni, la cittadina è guidata da una giunta monocolore “grillina”, alle pronunce propagandistiche di un’amministrazione inadeguata, fa eco la realtà dei fatti, le strade colabrodo che rimarcano lo stato di abbandono della città”

Assemini – Strade insicure, buche e voragini pericolose per pedoni e automobilisti. Durante l’ultimo consiglio comunale che si è svolto il 14 aprile, il consigliere comunale Gigi Garau del Partito Sardo d’Azione, ha rivolto una raccomandazione alla sindaca e all’assessore ai servizi tecnologici, evidenziando il fatto che diverse arterie cittadine, presentano buche e voragini pericolose, sia per la viabilità inerente gli autoveicoli, sia per gli stessi pedoni. In particolar modo, la raccomandazione del leader sardista, si è concentrata su una “voragine” presente da ormai diversi anni in via Conte Cecconi e sulle “aperture” presenti lungo il canale tombato che porta le acque nere al depuratore di Terrasili, in via Sa Costera.
Il consigliere ha dichiarato: “Ormai da otto anni, la cittadina è guidata da una giunta monocolore “grillina”, alle pronunce propagandistiche di un’amministrazione inadeguata, fa eco la realtà dei fatti, le strade colabrodo che rimarcano lo stato di abbandono della città. Via Conte Cecconi e Via Sa Costera sono solo gli esempi più eclatanti, ma basta fare un giro nel centro abitato o nell’agro, per rendersi conto della gravità della situazione”.