Preliminare di vendita ok: Cellino incassa 10 mln

Investitori in città, Perinetti per l’area tecnica
Il Cagliari del futuro prossimo

Chi si aspettava che ieri in municipio a Cagliari venissero svelati i nomi degli investitori americani interessati a rilevare la Cagliari Calcio e a costruire il nuovo stadio, è rimasto logicamente deluso. C’è un vincolo di riservatezza da osservare e rispettare.

Quindi, prima l’ok definitivo da parte della Commisione provinciale di vigilanza per il Sant’Elia a 16000 posti (una formalità), quindi le firme sul preliminare di vendita (già pronto) e subito dopo assicura Silvestrone: “Venendo meno il vincolo di riservatezza non ci saranno problemi a far conoscere i nome degli investitori”. Una decina di facoltosi signori americani che vogliono fare grandi cose in Sardegna.

C’è di mezzo la Bain Capital, dell’ex candidato alla Casa Bianca, sconfitto da Obama, Mitt Ronmey, e la Mariner group, in cui ha un ruolo di peso Jeff Reisdolf, patron dei Chicago Bulls. C’è poi un colosso mondiale come la Morgan Stanley.

Prosegui la lettura