Nico Rosberg nel Montiferru devastato dal fuoco, donati 39 mila euro alle famiglie colpite

Il campione di Formula 1 a Santu Lussurgiu nei monti inceneriti dalle fiamme: “Scioccante visitare le zone colpite dagli incendi qui in Sardegna, 20.000 ettari: le famiglie hanno perso i loro terreni agricoli, i loro animali e il loro sostentamento. È una situazione terribile e noi siamo qui per aiutarti, Sardegna”

“Scioccante visitare le zone colpite dagli incendi qui in Sardegna, 20.000 ettari: le famiglie hanno perso i loro terreni agricoli, i loro animali e il loro sostentamento. È una situazione terribile e noi siamo qui per aiutarti, Sardegna”. Nico Rosberg, il campione della Formula Uno in visita nel Montiferru, teatro del devastante incendio che ha desertificato la zona nel luglio scorso
Sono orgoglioso di aver collaborato, coi nostri partner e amici e con la Croce Rossa Italiana per sostenere la comunità locale. La nostra donazione di 39 mila euro andrà a beneficio delle famiglie colpite. Coi fondi saranno forniti dei buoni che possono essere riscattati presso i negozi locali partner per l’acquisto di oggetti personali. Grazie per il sostegno”.
“Nel guardare il panorama devastato, un barlume di speranza vedere il verde rinascere sul bruciato”, ha commentato su Facebook Diego Loi, sindaco di Santu Lussurgiu, “oggi con Nico Rosberg in visita a Santu Lussurgiu e nel Montiferru abbiamo parlato di quei terribili giorni dell’incendio e delle prospettive sulla ricostruzione. Ringrazio la Croce Rossa Italiana e il suo presidente Sergio Piredda per l’opportunità ed attenzione.
Grazie a Nico Rosberg per la sensibilità e sostegno”.


In questo articolo: