Han doveva farsi le ossa? Intanto è capocannoniere in serie B

Il paradosso dell’attaccante nord coreano del Cagliari: ceduto in prestito al Perugia, in sole 2 partite ha già realizzato 4 gol

di Mario Puddu (sindaco di Assemini)

Considerazioni calcistiche. 
(da tifoso del Cagliari, ovviamente)

Mi lamentavo per lo scarso utilizzo del nordcoreano Han quando ancora vestiva la nostra maglia (visto che nelle poche occasioni in cui veniva impiegato o segnava o comunque faceva la differenza), cosi come mi è dispiaciuto vederlo ceduto in prestito. 
Mi si dirà che “si deve fare le ossa” o che “e ancora acerbo e che non lo si vuole bruciare”.

Intanto dopo un paio di partite è capocannoniere in B e sta dimostrando che è giocatore di alto livello.

Quando si crede in qualcosa o in qualcuno bisogna avere, non dico sempre ma almeno ogni tanto, il coraggio di rischiare.
E osare.
Perchè tutti son capaci di volere Messi o Ronaldo nella propria squadra.
Pochi coloro che credono in qualcuno, quando ancora non è “nessuno”, e lo dimostrano coi fatti.


In questo articolo: