Cagliari, tavolini e sedie senza permesso: il Comune chiude per 8 giorni un chiosco in viale Buoncammino

Stando alle accuse dell’assessorato alle Attività produttive, si tratterebbe della quarta violazione in 2 anni. Scatta così la sanzione: la chiusura del locale Luchia per 8 giorni consecutivi. Ma tra un anno: dal 14 ottobre al 21 ottobre 2022.

Tavolini e sedie per occupare senza permessi il suolo pubblico. Scatta la sanzione: il Comune chiude per 8 giorni il chiosco Luchia di viale Buoncammino. Il blitz della polizia municipale è del 14 ottobre scorso. Quando gli agenti accertano che la ditta Sardonyc, titolare del locale Luchia (chiosco 5 di viale Buoncammino) alle ore 16:30, occupava “senza prescritto titolo” (cioè senza autorizzazione) circa 50 metri del suolo pubblico (marciapiede accanto al chiosco/bar), con 8 tavoli, 29 sedie, 8 mensole in legno ancorate alle panchine e altro materiale come tavoli, sedie e altro ammassati sul retro del chiosco. Perché, stando alla documentazione, Sardonyc non è titolare di alcuna concessione di suolo pubblico per l’attività di ristoro all’aperto nel viale.

E sempre stando alle accuse dell’assessorato alle Attività produttive, si tratterebbe della quarta violazione in 2 anni. In base al regolamento stabilito dal consiglio comunale scatta così la sanzione: nello specifico la chiusura del locale Luchia, di viale Buoncammino, per 8 giorni consecutivi, dal 14 ottobre 2022 al 21 ottobre 2022 compresi.


In questo articolo: