Addio a parcheggi e auto, nella nuova “passeggiata scoperta” di via Roma mostre e concerti

Nuove aiuole, tanto verde e slarghi per eventi tra i portici e il mare. I lavori di riqualificazione dello spiazzo di via Roma saranno avviati lunedì 4 ottobre e si concluderanno entro 45 giorni. Stalli per i residenti della Marina al porto e alla stazione.

Nuove aiuole e tanto verde. Addio alle auto ed ecco la nuova “passeggiata scoperta” in via Roma che ospiterà mostre, concerti ed eventi. Da lunedì mai più sosta nella spina centrale di via Roma.
L’obiettivo centrale del progetto è quello di mettere in risalto le qualità del paesaggio urbano e marino, realizzare un lungomare più ospitale, individuare aree nelle quali possano trovare spazio iniziative turistiche e culturali, e dove sia possibile offrire nuovi ed efficienti servizi al cittadino.
Per consentire alla cittadinanza di godere al meglio e in sicurezza degli spazi della fascia centrale della via Roma, come già avvenuto per piazza Matteotti, si provvederà a realizzare una provvisoria riorganizzazione, in attesa del progetto definitivo dell’architetto Boeri e del suo Team.
La finalità è quella di riassegnare a questo spazio il ruolo originario di passeggiata cittadina e servizi. I lavori saranno avviati lunedì 4 ottobre e si concluderanno entro 45 giorni.

Prevista la delocalizzazione dei parcheggi per i residenti ai quali sono stati messi a disposizione 70 stalli temporanei dall’Autorità Portuale e tramite accordo con Metro Park 80 stalli in abbonamento mensile a 40 euro, la pulizia e la sistemazione delle aree verdi con l’allargamento delle aiuole e una nuova pacciamatura, l’eliminazione della cartellonistica, la messa in sicurezza delle zone sconnesse. La pavimentazione della fascia centrale sarà ricoperta con bitume colorato e si ricollocheranno gli arredi opportunamente restaurati.

“L’abbiamo chiamata passeggiata scoperta perché è uno dei monumenti più belli della città che restituiamo ai cagliaritani e leviamo le auto che la occupano”, ha dichiarato il sindaco Paolo Truzzu, “è stata una soluzione temporanea diventata permanente . E’ un tentativo di avvicinare la città al mare, un primo passo ed è un intervento di sistemazione preliminare prima del progetto di Boeri e dello studio trasportistico. La passeggiata sarà animata da eventi e manifestazioni culturali e sportive e ci saranno spazi a disposizione delle attività commerciali che si affacciano in via Roma. La vedo con arredi urbani e con concerti all’aperto. Stiamo ragionando anche su interventi sulla viabilità nel lato portici”.

“Gli stalli per i residenti della Marina erano 120”, ha dichiarato l’assessore alla Mobilità Alessio Mereu, “80 sostitutivi li abbiamo trovati alla stazione a pagamento e 70 al porto gratis. Ce ne sono 30 in più. Ci saranno le telecamere nei parcheggi. Alla prima manifestazione di interesse solo 28 persone hanno partecipato. E l’abbiamo riaperta per dare altro tempo ai cittadini”

“La giunta Truzzu sta avvicinando la città al mare”, ha sottolineato l’assessore all’Urbanistica Gorgio Angius, mentre Massimo Deiana presidente dell’Autorità di sistema portuale, ha parlato di “contributo per questa la pianificazione di questo nodo del rapporto porto città, già  sfruttato dai cittadini. Dobbiamo farlo percepire come fruibile. Noi siamo aperti a tutte le soluzioni come tunnel o sottopassi. Attendiamo con ansia queste ipotesi per farle sposare con le nostre esigenze” .

“Le panchine saranno restaurate e rimosse”, assicura Gabriella Deidda, assessore ai Lavori pubblici, “e verranno sistemate le aiuole. L’intervento complessivo è 165 mila euro”.

 

 

 


In questo articolo: