apertura / 1 Novembre 2020

Conte, ultime ipotesi sul nuovo Dpcm: coprifuoco nazionale alle 18 o alle 20, nelle aree a rischio ristoranti ko anche a pranzo

Si susseguono le riunioni, tutto dipenderà dal codice Rt: dove è alto, didattica a distanza sin dalla seconda media e ristoranti chiusi anche a pranzo. Il decreto slitta a domani, il coprifuoco sembra riguadagnare posizioni: saracinesche giù dalle 18 o dalle 20 in tutta Italia, e autocertificazioni per i pochi che potranno spostarsi. Stop agli spostamenti dalla Sardegna alle altre regioni

Di
apertura1 / 1 Novembre 2020

Didattica a distanza per tutti dalla terza media e coprifuoco nazionale dalle 18: nuovo Dpcm di Conte in vista

Il lockdown dal tramonto, così potrebbe essere definito. Domani sarà la giornata decisiva, ma questi sono i punti principali del nuovo decreto: divieto di circolazione urbana e extraurbana per i cittadini dalle 18 (o dalle 21) sino alle 5 del mattino successivo, alt agli spostamenti tra Regioni, centri commerciali chiusi nel weekend e didattica a distanza nelle scuole dalla terza media in poi

Di
cagliari / 1 Novembre 2020

Dpcm Conte, possibili coprifuoco alle 18 in tutta Italia e stop agli over 70: il virus chiuderà in casa gli italiani

Una stretta fortissima in vista col nuovo Dpcm: le nuove ipotesi discusse oggi sono la serrata totale dell'Italia alle 18, coi cittadini che potranno uscire solo con le autocertificazioni, e possibile riduzione o stop della mobilità per gli anziani sopra i 70 anni. Sicuri l'alt allo spostamento tra Regioni e la chiusura dei centri commerciali nel weekend

Di
il-diavolo-sulla-sella / 27 Ottobre 2020

“Dpcm, così è innaturale: questa chiusura ferisce orgoglio e speranza di tante donne e uomini sardi”

La sindaca Carla Medau in una Pula che si scopre di colpo deserta: "Non riesco a non pensare allo scoramento di queste ore che pervade la testa e il cuore dei commercianti. Mi immedesimo nella loro rabbia, nella loro incredulità di fronte ad un gesto innaturale e doloroso, mi immedesimo nella tristezza di chi sa che deve preparare, accogliere e servire, ed invece si ritrova, nel pieno dell'attività, a spegnere le luci ed abbassare sinistramente la serranda"

Di