Sassari, maltratta la madre disabile e minaccia di morte la ex moglie

Sassari, minacce alla madre: divieto di avvicinamento a casa per un 41enne

Sassari, minacce alla madre: divieto di avvicinamento a casa per un 41enne.

Nel pomeriggio di ieri, la Squadra Mobile della Questura ha eseguito la misura cautelare dell’allontanamento dalla casa familiare e del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalle persone offese nei confronti di un 41enne sassarese che si è reso responsabile dei reati di maltrattamenti in famiglia, lesioni personali aggravate, minacce e porto di armi e oggetti atti ad offendere. 

La misura emessa dal Gip del Tribunale di Sassari, il dott. Spanu su richiesta del P.M., la dott.ssa Asara, si è resa necessaria poiché da tempo l’uomo, dedito all’abuso di alcol e di stupefacenti aveva assunto un comportamento violento e molesto all’interno del contesto familiare tale da cagionare alla madre invalida e alle sorelle uno stato di profonda prostrazione psico-fisica. 

Dopo l’ennesimo episodio di maltrattamenti, a conclusione di una serie continua di sofferenze fisiche e morali e di un regime di vita insopportabile, le vittime hanno denunciato l’uomo che più volte ha assunto un comportamento aggressivo e violento nei confronti della madre, costretta in una sedia a rotelle, e della ex moglie, minacciata con un coltello e aggredita nel portone della sua abitazione.


In questo articolo: