Immigrazione clandestina e riduzione in schiavitù, perquisizioni e 40 arresti in tutta Italia: l’operazione partita da Cagliari

Sgominata un’associazione a delinquere nigeriana dedita al riciclaggio, al favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, alla tratta di persone, alla riduzione in schiavitù e allo sfruttamento della prostituzione.

Immigrazione clandestina e riduzione in schiavitù, perquisizioni e 40 arresti in tutta Italia: l’operazione partita da Cagliari.

Dalle prime ore di oggi un’imponente operazione vede impegnati in arresti e perquisizioni, in corso in varie regioni italiane, circa seicento Finanzieri del Comando Provinciale di Cagliari e del Servizio Centrale Investigativo Criminalità Organizzata.

L’attività rappresenta il corollario di una complessa indagine, coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia e Antiterrorismo della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Cagliari, condotta nei confronti di un’associazione a delinquere di matrice nigeriana finalizzata al riciclaggio internazionale di capitali illeciti e all’esercizio abusivo di attività di prestazione di servizi di pagamento.

Numerose altre le persone implicate nelle indagini, indiziate di far parte di una estesa rete di persone dedita, a vario titolo e in concorso tra loro, ai reati di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, contro la libertà individuale e di sfruttamento della prostituzione, con l’aggravante della transnazionalità.

Maggiori particolari sull’operazione verranno resi noti nel corso della mattinata.

Notizia in aggiornamento


In questo articolo: