Elezioni comunali 2014: ecco i nuovi sindaci sardi

Risultati aggiornati minuto per minuto

Sono in tutto diciotto i Comuni che ieri hanno votato per il rinnovo dell’amministrazione comunale. In mattinata sono stati diffusi i nomi dei sindaci dei tre Comuni di Onanì, Nuoro, Villagrande Strisaili, Ogliastra, e Genoni, Oristano, tutti con popolazione inferiore ai 15mila abitanti e nei quali era stata presentata una sola lista. Ad Onani’, paese colpito dall’alluvione del 18 novembre scorso, è stato riconfermato primo cittadino Clara Michelangeli, 32 anni, alla guida della lista “Uniti per crescere”. Altra conferma a Villagrande Strisaili, dove il  sindaco rimane Peppe Loi, 49 anni, Pd. Mentre a Genoni comincia il terzo mandato per Roberto Soddu.

Sindaco donna a Illorai, Sassar: oltre la metà degli elettori si è recata alle urne  per votare Gianna Pittalis,  candidata dell’unica lista civica presentata. Per il piccolo Comune sassarese si conclude quindi il periodo di commissariamento.

A Guasila vince Paola Casula con 795 voti e il 46,7 per cento delle preferenze. È la candidata per la Lista civica “Guasila per tutti” a diventare il nuovo sindaco del piccolo paese del cagliaritano. Gli avversari in questa tornata elettorale, Bruno Erriu e Maria Francesca Lampis, hanno incassato rispettivamente 567 e 340 voti.

A Sorradile, paese dell’oristanese, è stato confermato il sindaco uscente Pietro Arca, classe 1947, con il 64,8 per cento, 205 voti. Sconfitto lo sfidante Giovanni Michele Zucca, 32 anni, ricercatore universitario e consigliere comunale tra il 2004 e il 2009, che ha raggiunto il 35 per cento delle preferenze, 111 voti.

Carlo Tomasi, 62 anni, è il primo cittadino di San Gavino Monreale, nel Medio Campidano. Primario nel reparto di Ostetricia e Ginecologia di San Gavino vince sui tre rivali alle elezioni comunali: Walter Piras, Nicola Garau e Fedele Melas.

Giuseppe Fasolino, consigliere regionale per Forza Italia, viene riconfermato sindaco di Golfo Aranci con 1.201 preferenze, contro i 234 voti dello sfidante per il centrosinistra Giorgio Muntoni.

Conferme anche a Calasetta con la vittoria di Antonio Vigo, 63 anni, che batte l’avversario politico Luca Boy.

Il nuovo sindaco di Castelsardo è Franco Cuccureddu, ex consigliere regionale e già primo cittadino del Comune dal 2000 al 2010. Vince con il 63,14 per cento dei voti, contro il 37 per cento del sindaco uscente Matteo Santoni.

Giuseppe Morghen, con il 67 per cento dei voti, si conferma sindaco di Sorso. Il primo cittadino uscente, a capo di una lista di centrodestra, sconfigge il suo avversario di centrosinistra, Mino Roggio, sindaco dal 2000 al 2005, e che raggiunge il 33 per cento delle preferenze.

Nel Comune di Bosa, in provincia di Oristano vince il candidato sindaco Luigi Mastino, Pd, contro i due concorrenti di centrodestra, il sindaco uscente Pier Franco Casula e l’ex consigliere regionale Sergio Obinu.

A Tortolì, Comune dell’Ogliastra, il nuovo sindaco è l’imprenditore Massimo Cannas, laureato in Giurisprudenza ed ex assessore comunale all’Urbanistica: ha incassato 1807 preferenze dei tortoliesi.

Il nuovo primo cittadino di Serrenti è Mauro Tiddia, Pd, commercialista di 53 anni. Batte l’altro candidato sindaco Giuseppe Frau.

Ancora in corso lo spoglio delle schede ad Alghero e Sassari. Nel primo Comune si andrà con molta probabilità al ballottaggio tra Mario Bruno, Sinistra Civica, e Maria Grazia Saliris, centrodestra. Mentre a Sassari al momento è nettamente in testa Nicola Sanna, candidato per il centrosinistra.

 


In questo articolo: