Cagliari, ruba un giubbotto in un grande magazzino: marocchino arrestato in via Dante

Indossa il giubbotto con ancora il cartellino del prezzo ben in vista e tenta di uscire dal negozio senza pagarlo. Arrestato a Cagliari.

Indossa il giubbotto con ancora il cartellino del prezzo ben in vista e tenta di uscire dal negozio senza pagarlo. Arrestato a Cagliari.

Nella giornata di sabato i poliziotti delle Volanti hanno arrestato un 38enne di origine marocchina per tentato furto di abbigliamento.

A chiamare il 113 è stato il responsabile della sicurezza di un noto grande magazzino commerciale di via Dante che aveva bloccato un uomo con della merce non pagata.

Gli Agenti, raggiunto il negozio, hanno accertato che l’uomo, già noto per i suoi numerosi precedenti di polizia, per lo più per reati analoghi, dopo aver scelto con cura il capo d’abbigliamento aveva indossato giubbotto griffato, dal costo di circa 150€, nelle cui tasche aveva nascosto un paio di occhiali e delle calze, sempre di ottima griffe, per una spesa totale di circa 200€.

All’atto di lasciare il negozio, con passo spedito ha raggiunto le barriere antitaccheggio, ma mentre cercava di uscire è stato fermato dal personale della sicurezza.

L’uomo era riuscito a strappare la placchetta antitaccheggio dall’interno della giacca, causando danni al capo di abbigliamento, ma aveva lasciato il cartellino con il prezzo attaccato e ben in vista.

Tutta la merce è stata restituita alla responsabile del punto vendita mentre lo straniero è stato accompagnato in Questura in stato di arresto per tentato furto aggravato.

Nella mattina è prevista l’udienza di convalida.


In questo articolo: