Brotzu, è ancora allarme contagi Covid per i Dpi mancanti: “Vogliamo dati e report sui guanti per gli operatori”

Gianfranco Angioni, Usb sanità: “”Purtroppo, sono costanti le segnalazioni che le lavoratrici e i lavoratori portano alla nostra attenzione, sarebbe grave se si ravvisassero delle irregolarità sui Dispositivi di Protezione individuale, considerato che , oltre a non garantire una protezione efficace, le mascherine non a norma provocano difficoltà respiratorie, irritazioni, cefalee”

Brotzu, è ancora allarme contagi Covid per i Dpi mancanti: “Vogliamo dati e report sui guanti per gli operatori”. L’ USB SANITÀ, considerate le diverse segnalazioni pervenute sulla carenza e anomalie tecniche sui Dispositivi di Protezione individuale (Guanti, camici, mascherine, teleria, ecc), ha ritenuto opportuno e urgente richiedere ai Direttori Generali delle Aziende Ospedaliere Universitarie di Cagliari e di Sassari e ai Commissari Straordinari dell’Azienda Ospedaliera Brotzu e dell’ATS, tutte le certificazioni di conformità alle norme dei Dispositivi, in particolare per la protezione delle vie respiratorie, ( mascherine chirurgiche, filtranti facciali FFP 2/3) fondamentali per avere una protezione efficace dal rischio di contagio da Covid 19. “Purtroppo, sono costanti le segnalazioni che le lavoratrici e i lavoratori portano alla nostra attenzione, sarebbe grave se si ravvisassero delle irregolarità sui Dispositivi di Protezione individuale, considerato che , oltre a non garantire una protezione efficace, le mascherine non a norma provocano difficoltà respiratorie, irritazioni, cefalee. Da qui nasce la richiesta di ricevere i dati indispensabili di conformità da parte dell’importatore e del distributore con i report precisi di tutti i dispositivi presenti nelle diverse aziende ( Guanti con indicazione di tutte le misure, Mascherine e filtranti facciali, camici sterili e monouso, teleria, ecc.) al fine di poter verificare la regolarità dei DPI in aderenza alle norme previste dalla comunità europea e, di conseguenza, alle leggi italiane sulla salute e la sicurezza del lavoro”, dichiara Gianfranco Angioni Responsabile Regionale USB PI SANITÀ.


In questo articolo: