Tragedia nelle acque di Sarroch: sub 61enne resta incastrato sul fondale e muore

Efisio Loddo, da sempre appassionato di pesca subacquea, era uscito per una battuta di pesca con gli amici che, quando sono riemersi, non l’hanno visto accanto a loro. Inutili i disperati tentativi di salvarlo: quando sono riusciti a raggiungerlo, era già morto

È rimasto incastrato con la sagola, il cavetto che tiene ancorata la freccia al fucile per la pesca subacquea dopo lo sparo, e non è più riuscito a risalire. La battuta di pesca subacquea con gli amici, stesso hobby condiviso da anni, si è così trasformata in tragedia per Efisio Loddo, 61 anni, che è morto nelle acque di Sarroch mentre si dedicava alla sua passione di sempre. Gli amici di Loddo si sono accorti che era successo qualcosa di grave quando, risalendo in superficie, hanno visto che lui non era riemerso. Attraverso la boa di segnalazione sono riusciti a raggiungerlo, a trascinarlo a riva e hanno disperatamente tentato di salvarlo, ma purtroppo non c’era già più niente da fare. Dopo il sopralluogo di carabinieri e medico legale, la salma è stata restituita ai familiari. 


In questo articolo: