Stroncato da un malore mentre cercava funghi: morto il 69enne di Assemini scomparso ieri

Il corpo di Giancarlo Serra è stato trovato dopo una notte di ricerche a Padru, nel nord dell’isola, dove era ospite a casa di amici. Al mattino era uscito a cercare funghi: nel primo pomeriggio, non vedendolo rientrare, gli amici hanno dato l’allarme.

Era arrivato da Assemini, la sua città, per trascorrere qualche giorno ospite di amici a Padru, nel nord dell’isola. Appassionato di funghi, era uscito ieri mattina molto presto per cercarli e poi riportarli a casa per il pranzo, come aveva promesso. Ma a casa non è mai tornato. Dopo l’allarme, dato dagli amici nel primo pomeriggio, sono scattate le ricerche. Giancarlo Serra, 69 anni, è stato ritrovato senza vita questa mattina nelle campagne di Budò, una frazione di Padru, a circa un chilometro di distanza dall’abitazione degli amici. Era cardiopatico, e l’ipotesi più probabile è che sia stato colto da malore.

 Da sempre appassionato di funghi, ed esperto conoscitore, si era avventurato da solo come aveva fatto altre centinaia di volte. Gli amici non vedendolo rientrare, e non riuscendo a contattarlo al cellulare a cui non rispondeva, hanno dato l’allarme: le ricerche, seguite anche dal sindaco di Padru Antonello Idini, sono state coordinate dai vigili del fuoco e sono proseguite per tutta la notte con la collaborazione di carabinieri, forestale, barracelli, volontari e unità cinofile.


In questo articolo: