Reddito di cittadinanza anche in Sardegna, ecco sito ufficiale e card: possibile richiederlo da marzo

Uno dei tasselli principali del Movimento 5 Stelle diventa ufficialmente realtà. Luigi Di Maio: “Tre milioni di card e portale già online”. Assegno anche per gli stranieri residenti da 10 anni

Reddito di cittadinanza 2019, si parte. Il vicepremier Luigi Di Maio, insieme al numero uno del Governo, Giuseppe Conte, presentano card e sito online, due strumenti indispensabili per dar gambe definitivamente al reddito. Il portale è già attivo, per le domande bisogna attendere la data del sei marzo prossimo. Proprio da quella data, infatti, il sito si trasforma in uno sportello virtuale al quale si affiancano quelli di Poste e Caf.

Di Maio è felice: “I soldi ci sono, è una giornata di grande orgoglio. Assumiamo diecimila navigator e, soprattutto, aiutiamo le persone che vogliono lavorare anche a formarsi. Per rimettere in sesto i Centri per l’impiego abbiamo un miliardo di euro”. Soddisfatto anche il premier Conte: “Ssono orgoglioso del reddito di cittadinanza, lo è tutto il Governo, ma lo sono soprattutto gli italiani, non solo la platea dei beneficiari. È una misura di equità sociale, progettata in maniera corale, complessa, su cui abbiamo faticato tanto”.

 

REDDITO DI CITTADINANZA, COME FARE PER RICHIEDERLO – La procedura prevede la presentazione della domanda per ottenere il reddito e la verifica dei requisiti da parte dell’Inps, che invierà una mail o un sms ai richiedenti per certificare l’accoglimento. Da qui scatta la procedura. L’Inps avvisa anche le Poste che convoca il ‘titolare’ della domanda fatta per la famiglia. Ci vorranno una decina di giorni, ha spiegato nei giorni scorsi l’amministratore delegato di Poste, Matteo Del Fante. La consegna dovrà essere fatta personalmente al richiedente che dovrà presentarsi con un documento valido. L’accredito sulla carta – è previsto – arriverà il mese successivo alla presentazione della domanda. Probabilmente i soldi arriveranno a fine aprile a chi ha richiesto il reddito a marzo.