Quartu, star sportive internazionali e punto ristoro al PalaBeethoven: “Così rinasce anche il turismo”

Oggi ci sono medici, infermieri e vaccini. Tra un anno, nel polo sportivo quartese, spazio a gare di basket e pallavolo con le migliori squadre internazionali. L’assessore Conti: “Maxi restyling da 1,4 milioni, struttura utilizzabile anche per raduni e preparazioni sportive: gli atleti alloggeranno nei nostri alberghi, sarà una nuova spinta per l’economia”.

Dai medici e infermieri tutti bardati e con la siringa in mano per inoculare le prime o le seconde dosi del vaccino contro il Covid alle stelle, anche internazionali, del basket e della pallavolo. Entro il 2022 il PalaBeethoven di Quartu Sant’Elena sarà tutto nuovo. “Riqualificato”, precisa sin da subito l’assessore comunale ai Lavori Pubblici, Antonio Conti. I soldi ci sono, la firma definitiva tra qualche giorno, probabilmente già nella prossima riunione di giunta: 1,4 milioni di euro per metterlo a norma, installare un impianto di condizionamento e per rigenerare totalmente campo e spalti della storica struttura quartese. Quando non ci sarà più l’hub vaccinale (molto probabilmente entro l’anno), partiranno i lavori. Tempi? “Almeno otto mesi, subito dopo i due e mezzo per la gara e l’affidamento”. E il futuro è tracciato: sport e turismo nella terza città della Sardegna: “Lo spazio sarà adatto ad ospitare incontri internazionali di basket e pallavolo, sarà un polo integrato di livello”.

Infatti, dopo un match di pallacanestro o volley, gli atleti e il pubblico potranno ristorarsi “in un punto ristoro, un bar, che potrà aprire in quella che sarà una struttura polifunzionale. Accanto al PalaBeethoven c’è lo spazio anche per creare una sala riunioni”, aggiunge Conti. Campo e spogliatoi potranno anche essere affittati: “Le squadre potranno restare anche per più giorni per svolgere raduni e preparazioni sportive”. E chi arriva da oltre mare ha, naturalmente, bisogno di un alloggio: “Gli atleti prenoteranno negli alberghi cittadini, sarà una ulteriore spinta per l’economia e, in parallelo, per il turismo quartese. Abbiamo già preso contatti con la Federbasket”.


In questo articolo: