“Il coprifuoco alle 22 in estate anche in Sardegna? Assurdo, usciranno tutti alla stessa ora per l’aperitivo”

Massimo Mazzei ha un ristorante e una palestra a Cagliari: “Assurdo farle riaprire a giugno. E il coprifuoco alle 22 in Sardegna costringerà le persone a uscire tutte alla stessa ora”

Massimo Mazzei, titolare di ristoranti e palestre a Cagliari, a Radio CASTEDDU:
“L’apertura delle palestre il primo giugno è una follia perché giugno, luglio e agosto, in Sardegna soprattutto, sono mesi che già di base, in condizioni normali, sono deficitari e per noi rimettere in moto tutta una serie di organizzazioni, di attività è un grosso problema, considerato che le palestre sono tra le pochissime attività che non hanno avuto alcun tipo di ristoro, sostegno e viaggiano già da un po’ di un di tempo in mari molto agitati.
È un gran problema perché bisogna vedere anche quali saranno le norme e i regolamenti con i quali le palestre potranno riaprire.
Per quanto riguarda i locali la situazione è ancora peggiore perché un coprifuoco alle 22 in piena estate in Sardegna, con il nostro clima, con il nostro tasso di umidità, con il nostro caldo sarà un problema anche perché costringerebbero le persone ad uscire tutte nello stesso orario e sarà controproducente.
Spero che cambino questa decisione, anche perché poi i tavoli potrebbero essere danneggiati da una sforbiciata derivante dall’attività comunale. Un caos insomma, perché nel periodo estivo, che potrebbe dare la possibilità alle imprese di cercare un po’ di recuperare quello che è stato perso durante l’anno, non fa altro che dare invece un altro importante colpo, quasi mortale direi.
Staremmo a vedere quello che succederà, non ci si abbatte e si cerca di andare avanti e di fare quello che sarà possibile fare. L’organizzazione certo non è semplice: per la ristorazione purtroppo è abbastanza complicata perché stiamo parlando di alimenti e l’approvvigionamento, così come il consumo, deve essere organizzato in maniera molto precisa, puntuale quindi in funzione di quello che decideranno, che saranno poi gli ultimi aggiornamenti prossimi all’apertura, decideremo come organizzarci”.
Risentite qui l’intervista a
Massimo Mazzei del direttore Jacopo Norfo e di Paolo Rapeanu
e scaricate gratuitamente l’APP di RADIO CASTEDDU