Gli affitti del salone di bellezza a Cagliari? Non dichiarati al Fisco: uomo di Capoterra nei guai

Settantasettemila euro, intascati tra il 2015 e il 2018 grazie all’affitto di un immobile utilizzato come salone di bellezza, ma mai dichiarati al Fisco. La Guardia di Finanza di Sarroch ha beccato un furbetto di Capoterra

Settantasettemila euro, intascati tra il 2015 e il 2018 grazie all’affitto di un immobile utilizzato come salone di bellezza, ma mai dichiarati al Fisco. La Guardia di Finanza di Sarroch ha beccato un furbetto di Capoterra dopo tutta una serie di indagini. I finanzieri hanno scoperto che esisteva un chiaro contratto di locazione, registrato, tra l’uomo e i titolari del locale, che fanno capo a un’impresa che opera nel settore della fornitura di servizi di bellezza. Poi, però, dai successivi riscontri è emerso il “nero”: 77805 euro tondi tondi non dichiarati al Fisco. Anche questo intervento si inserisce “nel più ampio ed articolato dispositivo della Guardia di Finanza finalizzato al contrasto dell’evasione fiscale, fenomeno che produce effetti negativi per l’economia, danneggia le risorse economiche dello Stato ed accresce il carico fiscale per i cittadini onesti”.

 

Nello specifico comparto del contrasto alla cosiddetta “evasione immobiliare”, l’attività della Fiamme Gialle del Comando Provinciale di Cagliari, dall’inizio dell’anno, attraverso un approccio incisivo, sistematico ed analitico alla particolare fenomenologia, ha già consentito di recuperare a tassazione oltre 1720000 euro di ricavi sottratti a tassazione derivanti da canoni di locazione non dichiarati.


In questo articolo: