Cagliari, ai mercatini natalizi solo col green pass? Il Comune chiarisce: “Per adesso no”

“Nella delibera si cita la certificazione verde nel senso che dovrà essere assicurato il rispetto di tutti i protocolli sanitari nazionali e quindi, qualora le norme nazionali lo dovessero prevedere, si dovrà richiedere il green pass. Ma al momento secondo le faq della presidenza del Consiglio non è così”.

Green pass per l’accesso ai mercatini natalizi? Per adesso no. Così il Comune spiega la delibera di giunta approvata qualche giorno fa che fissa gli indirizzi per la realizzazione dei mercatini di Natale. Si svolgeranno nel corso Vittorio Emanuele II, in piazza Yenne e in piazza del Carmine.
Alto il rischio di assembramenti, mentre aleggia lo spettro di una nuova ondata prima delle feste.
Nella delibera si parla di apertura consentita solo nel caso in cui “sia assicurabile lo svolgimento degli stessi secondo i protocolli e le linee guida vigenti e applicabili al settore specifico anche in relazione agli obblighi in materia di certificazione verde”.
Ma dal Comune fanno sapere che “non ci vuole il green pass, almeno stando a quello che dicono le faq della presidenza del Consiglio dei ministri. Nella delibera si cita la certificazione verde nel senso che dovrà  essere assicurato il rispetto di tutti i protocolli sanitari nazionali e quindi, qualora le norme nazionali lo dovessero prevedere, si dovrà applicare la certificazione verde. Ma allo stato attuale ancora non lo prevedono”.

Molto dipenderà dall’evoluzione dell’epidemia e dalle decisioni che saranno prese anche nelle altre città italiane.


In questo articolo: