Cagliari, a Terramaini riapre il punto ristoro: “Pronti anche nuovi attrezzi per il fitness e giochi per i bimbi”

Ponticello ricostituito dopo 5 anni, ora nuova svolta nell’area green: “Giochi per tutti, anche per chi è disabile, e più attrezzi per fare ginnastica. Metteremo anche altre telecamere per la sicurezza e per prevenire gli incendi”. GUARDATE la VIDEO INTERVISTA al vicesindaco Giorgio Angius.

Il ponticello in legno lungo 180 metri che costeggia lo stagno è stato riparato, dopo cinque lunghi anni di attesa. Adesso, a Terramaini arriva la nuova svolta: giochi per tutti,anche per i piccoli affetti da disabilità, e più attrezzi per fare ginnastica nel polmone verde di Cagliari che affaccia su Pirri e Monserrato. In arrivo anche telecamere per la sicurezza e per prevenire nuovi roghi. E, soprattutto,dopo più di due anni riapre il punto ristoro. Tutte le novità, imminenti, le ha comunicate il vicesindaco di Cagliari Giorgio Angius: “Entro un mese riaprirà il punto ristoro, non poteva continuare a restare chiuso in quello che è a tutti gli effetti un parco metropolitano, siamo stati molto chiari con l’impresa che gestisce l’appalto”, afferma Angius. Cibo ma non solo, piena attenzione anche al mondo dello sport amatoriale.
“Stiamo potenziando gli attrezzi per fare ginnastica all’aperto e porteremo anche nuovi giochi totalmente inclusivi, fruibili quindi da tutti i bambini, anche quelli che hanno delle disabilità”. E, ancora, più sicurezza: “Le telecamere sono fondamentali anche se nel parco di Terramaini non ai sono mai registrati allarmi. Ne metteremo altre anche per prevenire possibili incendi”.


In questo articolo: