Sassari, 30enne in arresto per furto ed evasione

L’uomo è stato visto uscire da una porta di sicurezza con una busta all’interno della quale aveva riposto diverse bottiglie di liquori, per un valore complessivo di circa 80 euro

La Polizia di Stato ha tratto in arresto un sassarese, D.L.C. di trentenne anni, per furto aggravato ed evasione.  

Personale della Sezione Volanti è intervenuto all’esterno di un supermercato del centro cittadino, su richiesta di due dipendenti dell’attività commerciale che avevano rincorso e raggiunto un uomo che poco prima aveva perpetrato un furto.

Sul posto era presente anche un agente, libero dal servizio, il quale mentre faceva alcuni acquisti all’interno dell’attività, accortosi di quanto stava accadendo si è messo anche lui all’inseguimento del ladro, per poi prenderlo in consegna in attesa dell’intervento della pattuglia.

L’uomo era stato visto uscire da una porta di sicurezza con una busta all’interno della quale aveva riposto diverse bottiglie di liquori, per un valore complessivo di circa 80,00 euro, che aveva abbandonato all’esterno al momento della fuga.

La pattuglia intervenuta ha accompagnato il prevenuto in stato di arresto presso gli uffici della Questura, ove, dagli accertamenti eseguiti nell’immediatezza è risultato che lo stesso era sottoposto anche agli arresti domiciliari.

Dopo le formalità di rito, l’uomo è stato accompagnato presso la propria residenza sempre in regime di arresti domiciliari, così come disposto dall’Autorità Giudiziaria, in attesa del provvedimento di convalida dell’arresto previsto per la mattinata odierna.


In questo articolo: