Sam, il giovane che dorme nella serranda di una rosticceria: “Perchè i volontari non lo aiutano?”

Sos di Marcello Roberto Marchi: ” Non sappiamo chi sia, non lo abbiamo mai possibile neppure visto in faccia,  é  certamente un nord africano, da tempo ha scelto questo scomodo giaciglio in pieno Centro storico,  per l’esattezza in Via XXIX Novembre,  ma nessuno a quanto pare se ne preoccupa”

Non sappiamo chi sia, non lo abbiamo mai possibile neppure visto in faccia,  é  certamente un nord africano, da tempo ha scelto questo scomodo giaciglio in pieno Centro storico,  per l’esattezza in Via XXIX Novembre,  ma nessuno a quanto pare se ne preoccupa. A  pochi metri, le serrande inquadrate dalla foto sono l’ingresso di una rosticceria che da qualche giorno occupa ben quattro posti auto concessi dal Comune per mettere tavolini e sedie  , ma di mattina sempre vuoti. Ma ” Sam”, così chiamiamo questo povero ragazzo, alle undici del mattino é  sempre lì: possibile che nessun operatore del volontariato cagliaritano  non possa dargli una mano?

Marcello Roberto Marchi

In questo articolo: