Angolo dei lettori / 14 Settembre 2020

“Cagliari, il bimbo di mia nipote ha la febbre: tre giorni dopo lui e la sua famiglia “sequestrati” in casa”

La lettera aperta a Casteddu Online di una donna cagliaritana, M.F., che racconta così la storia: "Nessuno si è premurato di controllare il loro stato di salute   e nonostante ripetute sollecitazioni e richieste al servizio l’unico risultato è un “abbiate pazienza”. Il piccolo stava e sta benissimo ma “sequestrato” in casa, così come i suoi genitori, entrambi lavoratori. Il timore, fondato è che ogni due per tre possa riprendersi raffreddori, allora ogni volta ricomincia  la tiritera?"

Di
Angolo dei lettori / 22 Agosto 2020

La lettera di Nilo, turista deluso: “Perchè così tanti sardi incivili e rifiuti abbandonati, mettete a pulire chi ha il reddito di cittadinanza”

La lettera di Nilo Diacci, turista che da vent'anni viene in Sardegna: "ono veramente schifato e deluso come una Regione come questa con tutte le bellezze che offre , di anno in anno aumentano i rifiuti abbandonati di persone incivili. Perchè non mette e a pulire chi ha il reddito di cittadinanza?"

Di
Angolo dei lettori / 16 Agosto 2020

“Pistis, donna si sente male in spiaggia: rischia di annegare ma l’ambulanza va a rilento tra i detriti”

Due malori a Pistis, la situazione di incuria della strada fa esplodere la tensione. I residenti a Casteddu Online: " A Pistis la buona volontà delle persone, e persino la discreta tempestività dell'ambulanza e dell'elisoccorso devono fare i conti con una situazione di incuria e di degrado che già in altre occasioni sono costate care". Guardate il VIDEO

Di
Angolo dei lettori / 3 Agosto 2020

“Quanto caldo negli autobus del Ctm a Cagliari: con la mascherina e l’aria condizionata che…”

La denuncia di una donna cagliaritana: "Complici le giornate afose, l’affollamento dei mezzi (ora maggiore del solito, perché alcuni posti a sedere non sono accessibili mentre per i posti in piedi non c’è più limite) e l’obbligo di tener su la mascherina, spostarsi coi pullman sta diventando un problema. Più volte son stata poco bene e son dovuta scendere prima della fermata di mio interesse"

Di
Angolo dei lettori / 28 Giugno 2020

“Cagliari, con la malamovida torna in mente la vecchia arrettonera: non se ne può più di tavolini e scorribande”

La riflessione ironica di Marcello Roberto Marchi, abitante del centro storico: "Per dirimere certe questioni, certe dispute o certi regolamenti di conti, si dice che si prendeva l'avversario o il personaggio antipatico per il bavero della giacca e per il fondo schiena e lo si faceva correre in discesa verso il Porto e lo si buttasse a mare..."

Di
Angolo dei lettori / 27 Giugno 2020

Giardini Pubblici, la lettera di un nonno: “Festicciole senza mascherine mentre il chiosco bar resta chiuso”

La lettera aperta di Mariano, nonno cagliaritano: "I partecipanti e i frequentatori, rimangono tranquillamente seduti lungo i muretti di confine, tutti addossati, senza mascherine, con bambini in gruppo, non rispettando alcuna normativa in vigore!!! Addirittura alcuni hanno portato delle tovaglie, utilizzando i muretti come tavoli, e assembrando gli ospiti per i festeggiamenti"

Di