Giornata delle Oasi WWF: visite a Monte Arcosu

E’ diventato ormai un appuntamento consolidato e attesissimo quello 
della “Giornata delle Oasi” che domenica 21 maggio si celebra nelle 
oltre 100 Oasi e Riserve del WWF presenti in Italia

E’ diventato ormai un appuntamento consolidato e attesissimo quello 
della “Giornata delle Oasi” che Domenica 21 Maggio si celebra nelle 
oltre 100 Oasi e Riserve del WWF presenti in Italia. 

In Sardegna si apriranno i cancelli della Riserva di Monte Arcosu, la 
più estesa tra le aree gestite dal WWF nel Paese: 3600 ettari di 
natura suberba tra i territori di Uta, Siliqua e Assemini, uno dei 
lembi più estesi di foresta mediterranea popolata del maestoso cervo 
sardo e da numerose altre specie della fauna sarda. 

Ricco il programma di iniziative che si svolgeranno durante l’intera 
giornata e che spaziano tra natura, arte, produzioni agricole e 
artigianali ed enogastronomia. 

A partire dalle 9,30 i visitatori potranno partecipare alle numerose 
le escursioni lungo i sentieri attrezzati, gestite dalle guide 
dall’Associazione “Emys” con la collaborazione degli studenti 
dell’istituto Euclide di Cagliari. Sarà l’occasione per conoscere da 
vicino gli elementi della flora, della fauna e del paesaggio che 
caratterizzano il complesso forestale di Monte Arcosu. Chi preferisce 
potrà partecipare al laboratorio “Fotografiamo la Natura”, promosso 
insiema alla Società Italiana Caccia Fotografica. 

Nella splendida cornice naturale, in località “Sa Canna”, sarà 
allestita la consueta mostra mercato dei prodotti del territorio, alla 
quale partecipano produttori e artigiani dei comuni che ricadono 
nell’area di Monte Arcosu e del Parco Naturale Regionale di Gutturu 
Mannu. 

Oltre a partecipare ai numerosi laboratori, dedicati soprattutto ai 
più piccoli, in mattinata i visitatori potranno assistere alla 
liberazione di un rapace curato presso il Centro Recupero Fauna di 
Monastir dell’Agenzia Forestas. E per chi desidera approfondire la 
conoscenza della Natura in modo utile e divertente, quest’anno il WWF 
ha pensato di organizzare la “Biogara”, una simpatica competizione sul 
riconoscimento delle specie di coleotteri presenti nella Riserva e 
tutelati dalla Direttiva “Habitat” della CEE. 

Nel corso della giornata, il giovane muralista di Assemini Davide 
Pils, completerà un bellissimo murales realizzato all’esterno del 
centro di Educazione Ambientale “A. Monni”, che ritrae uno degli 
scorci più suggestivi dell’area naturalistica. 


In questo articolo: