Dall’oblò vedono l’ala che si scoperchia, terrore tra i passeggeri a bordo

Il velivolo ha perso parte della copertura dell’ala pochi minuti dopo il decollo ed è stato costretto a rientrare all’aeroporto di partenza dopo avere scaricato il carburante

​Dall’oblò del finestrino dell’aereo vedono un’ala che perde pezzi e un brivido di paura corre lungo la schiena delle 300 persone a bordo Boeing 777-300ER della compagnia China Eastern Airlines, in volo da JFK di New York a Shanghai, in Cina. Il velivolo ha perso parte della copertura dell’ala pochi minuti dopo il decollo ed è stato costretto a rientrare all’aeroporto di partenza dopo avere scaricato il carburante. A bordo ci sono stati attimi di terrore: «Quando l’aereo ha accelerato per alzarsi abbiamo visto volare pezzi dell’ala» ha raccontato Hou Yangfang, professore di storia presso l’Università Fudan che era a bordo. I media americani, evidenzia Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”riferiscono che non ci sono stati feriti. Sull’incidente indaga la Federal Aviation Administration. Una foto scattata da un passeggero mostra che manca un pezzo di spoiler sull’ala sinistra dell’aeromobile, mentre alcune parti interne dell’ala si vedono esposte. La compagnia aerea ha confermato l’incidente.  L’incidente  è avvenuto il 12 agosto.


In questo articolo: