Cagliari, via Macomer da 20 ore senza corrente elettrica. Le suore disperate: “Ora chiamiamo i carabinieri”

Tensione nel convento del Sacro Cuore: “Dalle 14 di ieri senza elettricità”, dichiara suor Grazia Nughedu, “abbiamo una cucina per tante persone e siamo preoccupate per i viveri. Siamo completamente isolati. E ora chiamiamo i carabinieri, è assurdo che in una città si stia senza corrente elettrica per 20 ore”.

Da 20 ore senza corrente elettrica. Un rione al buio dalle 14 di ieri pomeriggio, probabilmente a causa del maltempo. Nessuno ha risolto il problema. I disagi sono concentrati a Villanova nella zona accanto a piazza Garibaldi. Tensione soprattutto nel convento del Sacro Cuore di via Macomer. “Da 20 ore senza corrente elettrica, in tutta via Macomer. Ora siamo molto preoccupati”, ammette suor Grazia Nughedu, delle Figlie della Carità, “noi abbiamo una cucina per tante persone siamo molto preoccupati per i viveri, oltre alle altre difficoltà perché siamo completamente isolati. Io stessa ho dovuto chiedere a un nostro dipendente di aiutarmi con l’auto a ricaricarmi il telefono perché noi abbiamo fisso alimentato dalla corrente elettrica. Non sappiamo nemmeno a chi rivolgerci”, aggiunge, “perché abbiamo chiamato il numero verde dell’Enel, ma inutilmente perché al termine dei vari “clicca il numero per”  ti chiedono di inserire il numero del guasto, ma come fai a conoscere il numero del guasto se si tratta di un problema cittadino? Insomma, non siamo riusciti a parlare con nessun operatore. E ora chiamiamo i carabinieri è assurdo che in una città si stia senza corrente elettrica per 20 ore”.

“A Villanova tanti palazzi compreso il Sacro Cuore senza corrente elettrica dalle 14 di ieri. Sembriamo sfollati”, scrive una residente della zona, “anziani soli in difficoltà, bambini piccoli, alimenti buttati. Nessuna spiegazione dai fornitori di energia elettrica. Pazzesco”.


In questo articolo: