Cagliari, “infermieri e Oss infuriati al Ss. Trinità: niente indennità negli stipendi di settembre”

Buste paga più “leggere” per il personale di Psichiatria 1 e 2, la denuncia: “Nello stipendio di settembre mancano le indennità accessorie, una situazione incresciosa che va risolta subito”

Le buste paga degli Operatori socio sanitari e degli infermieri dei reparti di Psichiatria 1 e 2 del Santissima Trinità di Cagliari? A settembre a sarebbero state più “leggere”: a mancare, tra le voci, ci sarebbe quella delle cosiddette “indennità accessorie”. A far esplodere il caso è il segretario provinciale della Fials, Paolo Cugliara: “Sono infuriati, e hanno ragione”, così Cugliara, che ha diramato un comunicato molto velenoso: “La mancata corresponsione delle indennità nello stipendio del mese di settembre 2019 arreca un evidente pregiudizio ai dipendenti, riducendo in modo importante il loro stipendio netto. Questa incresciosa situazione si riconduce direttamente alla mancata elaborazione dei cartellini personali dei dipendenti afferenti alle strutture in oggetto, che la Fials ha già ampiamente portato all’attenzione non più tardi della fine del mese scorso. È impensabile”, attacca Cugliara, “che a tutt’oggi il diretto interessato alla loro certificazione nulla abbia fatto per porre fine a questa situazione, che non può assolutamente essere scaricata sulle retribuzioni dei lavoratori, già ampiamente penalizzati da turni di lavoro che definire pesanti è eufemistico”.

 

Il sindacalista chiede, “con la massima urgenza, la risoluzione di questa incresciosa, inaccettabile e ampiamente prevista situazione, nonché, per l’ennesima volta, l’immediata revoca dell’incarico al capo dipartimento interessato. In carenza di tale atto, a tutela di tutti gli iscritti interessati, si attiveranno senza ulteriore avviso tutte le azioni necessarie, nessuna esclusa”.