Area e Nicola Parisi, nessuna irregolarità nella procedura concorsuale e nessun favoritismo politico

Area e Parisi Nicola, nessuna irregolarità nella procedura  concorsuale e nessun favoritismo politico.

Area e Parisi Nicola, nessuna irregolarità nella procedura concorsuale e nessun favoritismo politico.  Nel 2016 apparve sulle pagine di questo giornale un  articolo nel quale si diede erroneamente la notizia che l’ingegnere Nicola Parisi, istruttore tecnico dell’Azienda Regionale per l’Edilizia Abitativa ed ex candidato nella lista di SEL alle comunali di Assemini del 2013, sarebbe stato assunto in AREA in maniera illegittima e grazie a  favoritismi politici. Contribuiva a questo equivoco sia il titolo “Catanese di Sel assunto a tempo indeterminato ad Area, ente regionale” che qualche passaggio dell’articolo “Curiosa è la storia di  Nicola Parisi, catanese, che nella graduatoria del concorso pubblico del 2010, nelle preselezioni,  era undicesimo, ma poi magicamente, diventa uno dei due assunti a tempo indeterminato. Posto fisso sicuro per tutta la vita. Nicola Parisi spunta infatti poco tempo dopo, nel 2013, anche nella lista di Sel alle ultime elezioni comunali di Assemini”. 

Con un successivo approfondimento effettuato anche sulla scorta delle precisazioni fornite dallo  stesso ingegner Parisi, si rilevava invece che la sua assunzione in AREA è avvenuta in maniera pienamente legittima e senza alcun favoritismo politico. La procedura concorsuale, infatti, si era conclusa ancor prima della nascita di SEL e l’attivismo politico del Parisi, sarebbe iniziato soltanto nell’aprile del 2013 in occasione delle elezioni comunali di Assemini.  Nessun nesso poteva quindi esserci tra l’assunzione in AREA e l’attività politica.

Ci scusiamo con questa rettifica con l’ingegner Parisi per l’equivoco e per i disagi arrecati con la pubblicazione dell’articolo del 2016. 

(j.n.)


In questo articolo: