“Una grande discoteca all’aperto quest’estate a Monserrato: i giovani devono tornare a divertirsi”

A Radio Casteddu il sindaco Tomaso Locci: “Stiamo preparando un programma di eventi e spettacoli perché crediamo nei protocolli e nei vaccini”

A Radio Casteddu il sindaco Tomaso Locci: “Stiamo preparando un programma di eventi e spettacoli perché crediamo nei protocolli e nei vaccini. L’abbiamo fatto anche l’anno scorso e abbiamo avuto contezza che i nostri contagi, rispetto agli altri centri della Città Metropolitana, sono rimasti sempre sotto la media e pensiamo che potremmo affrontare, con le dovute protezioni, spettacoli di cultura, di musica e di tante altre manifestazioni così importanti come abbiamo sempre fatto”.
L’anno scorso a Monserrato si sono esibiti i Tazenda e quest’anno, per ferragosto, è in programma qualche altro Big? “Ci stiamo lavorando, abbiamo già contattato alcune band e vorremmo fare anche una giornata della musica con degli spettacoli. Vorremmo anche contattare qualche importante dj perché ormai la discoteca si è fermata e vorremmo riprovare a presentare una discoteca all’aperto, con dei  contingentamenti e dei protocolli che abbiamo già sperimentato.
Noi abbiamo la parte esterna del comparto 8, quella della grande Arena che può ospitare fino a 5 mila persone nel periodo normale. L’abbiamo sperimentato e ha funzionato benissimo e proveremo anche nelle piazze, dove sarà possibile, sempre con il contingentamento e la possibilità di verificare che non si creano ulteriori problemi con il covid.
Io sono ottimista, molto fiducioso e mi auguro che i vaccini facciano quello che devono fare.
Potrebbero anche essere due appuntamenti al mese, vediamo un attimino è tutto in corso di valutazione: quello della discoteca è un mondo che sembra ormai deceduto, sono quasi ormai due anni che nessuno, quasi quasi, può ascoltare  musica all’aperto”.
Risentite qui l’intervista del direttore Jacopo Norfo e di Paolo Rapeanu
e scaricate gratuitamente l’APP di RADIO CASTEDDU


In questo articolo: