Trump e il coronavirus gettano nel panico le borse europee: Milano perde oltre il 5%

Nuova giornata all’insegna del panico per i mercati di tutto il mondo, che trattengono ora il respiro in vista del board della Bce che si terrà tra poche ore

Crolla di oltre il 5% il Ftse Mib, calo che si è accentuato man mano che i diversi titoli che compongono il paniere principale di Borsa Italiana sono riusciti a fare prezzo.

Dopo un’apertura in profondo rosso, accentuano le perdite anche le Borse europee: Francoforte e Parigi cedono rispettivamente il 6,47% e il 6,41%. Londra arretra del 6,16%.  Sui mercati regna il panico non solo per la diffusione del coronavirus, ma anche per le parole del presidente Trump che ha vietato gli ingressi in Usa a tutti i passeggeri provenienti dal Vecchio Continente, esclusi i cittadini americani. Continua a leggere su Agi.it


In questo articolo: