apertura1 / 1 Gennaio 2020

L’ultimo saluto a signor Venanzio, 92 anni, benzinaio di San Sperate: “Che tenerezza, così amante della famiglia e del lavoro”

Il racconto dolcissimo di una delle prime persone che l'ha assistito in ospedale: "E' caduto mentre lavorava alla sua pompa di benzina a San Sperate. Poverino si è rotto il femore e ancora prima di poter essere operato è morto. Mi ha fatto tanta tenerezza .. morto per causa di lavoro a 92 anni.. era in divisa quando è stato ricoverato..Sempre gentile e premuroso, attaccato alla famiglia e al suo lavoro"

Di