Sestu, oggi al via H&M. Confesercenti: “Ma ne avevamo bisogno”?

Bolognese: “Vanno avanti i più ricchi e i più forti. Siamo davanti a una deregulation che farà soccombere il piccolo negozio di quartiere e ci pare strano che tutto avvenga nella più totale indifferenza da parte di chiunque”. Angius: “Il commercio in centro storico? Ormai siamo una piccola riserva indiana”

Ne avevamo proprio bisogno”? Roberto Bolognese, presidente regionale di Confesercenti, commenta così sconfortato, l’apertura dello store H&M, noto marchio della moda alla Corte del Sole a Sestu.

“Siamo invasi”, aggiunge in riferimento all’offerta di centri commerciali e  grande distribuzione in città e nell’hinterland, “mi viene in mente Darwin e la teoria dell’evoluzione della specie. Solo questa è una selezione innaturale. Perché in natura vanno avanti quelli che hanno migliore capacità di adattamento, qui vanno avanti i più ricchi e i più forti. Siamo davanti a una deregulation che farà soccombere il piccolo negozio di quartiere e ci pare strano che tutto avvenga nella più totale indifferenza da parte di chiunque in primis di chi dovrebbe legiferare. Noi”, prosegue, “il nostro contributo l’abbiamo dato. Abbiamo detto loro di trovare gli strumenti urbanistici per equilibrare la competizione con la grande distribuzione. Noi invochiamo quell’equilibrio che in altre regioni d’Italia è stato raggiunto”.

“Stiamo diventando una riserva indiana. Noi commercianti dentro e i clienti fuori da Cagliari”, accusa Paolo Angius, esponente di Confesercenti e commerciante di via Garibaldi, “multe e auto portate via, zone pedonali e piste ciclabili hanno portato via il 50 % dei parcheggi e come se non bastasse il Comune autorizza la pubblicità di H&M in piazza Yenne e in via Garibaldi, mentre dovrebbe tutelare il commercio del centro storico della città. Servono parcheggi di scambio e bus navetta per colmare il gap con la grande distribuzione e poi i distretti commerciali da promuovere. Loro hanno garantita la raggiungibilità facile e l’aria condizionata, ma noi non temiamo la sfida coi centri commerciali. Perché abbiamo ottimi prezzi, siamo superspecializzati e abbiamo la vendita assistita e la riempiamo di contenuti coi servizi aggiuntivi come i post vendita”.

 


In questo articolo: