San Sperate, 18enne in arresto per spaccio di marijuana: la droga nascosta nelle tasche dei jeans e negli slip

In attesa del processo con rito direttissimo che si svolgerà stamane al Tribunale di Cagliari, il ragazzo è stato ristretto agli arresti domiciliari

Ieri alle 19 a San Sperate, i carabinieri della locale Stazione hanno tratto in arresto per detenzione finalizzata allo spaccio di stupefacenti un 18enne, studente del luogo, già precedentemente denunciato. Il ragazzo è stato colto dai carabinieri mentre fumava tranquillamente una canna nell’area coperta da tettoia di piazza New York. Quell’area è monitorata dai carabinieri perché si tratta di un ritrovo per adolescenti minorenni di San Sperate e si vorrebbe preservarla dalla presenza degli stupefacenti. Il giovane è stato trovato in possesso di quasi 25 grammi complessivi di marijuana, suddivisa in dosi, e di 250 euro, presumibilmente provento di reato. “La roba” la portava addosso, nella tasca dei jeans e nelle mutande, ma qualcosa aveva anche a casa, con grande delusione dei genitori. Quanto rinvenuto è stato sottoposto a sequestro probatorio penale per le successive analisi di laboratorio. In attesa del processo con rito direttissimo che si svolgerà stamane al Tribunale di Cagliari, il ragazzo è stato ristretto agli arresti domiciliari. Verrà accompagnato stamattina al palazzo di giustizia. Egli non è totalmente nuovo a vicende antipatiche perché esattamente due anni fa venne coinvolto nella questione del 17enne omosessuale picchiato in paese da una squadra di ragazzini che lo deridevano per il proprio orientamento sessuale.


In questo articolo: