Pula, sì bipartisan al piano casa per gli immobili del centro storico

Via libera del consiglio comunale a Pula, anche l’opposizione vota a favore del recupero degli immobili del centro storico con meno di 50 anni

Ieri In consiglio comunale l’assessore all’Urbanistica, Emanuele Olla, ha presentato in Aula 4 proposte relative all’accertamento del contrasto architettonico e tipologico di quattro immobili del centro storico che avevano presentato il Piano Casa prima della scadenza. La Legge 4 del 2009  stabilisce che possono usufruire del Piano Casa solo gli immobili del centro storico che abbiano meno di 50 anni, che siano in contrasto con i caratteri tipici del centro storico, a condizione che l’intervento proposto comporti un miglioramento della qualità architettonica estesa all’intero edificio e sia armonizzato con il contesto storico e paesaggistico in cui si inserisce. Abbiamo verificato puntualmente tutte queste condizioni. “E’ il caso comunque di sgombrare il campo da equivoci: non si tratta di una deroga, di una eccezione ma piuttosto della puntuale applicazione della legge”. sottolinea l’assessore . Il testo della norma recita “tale contrasto è espressamente dichiarato con deliberazione del consiglio comunale del comune competente”. Tutte le proposte sono state approvate all’unanimità, con il voto favorevole anche di tutta l’opposizione. Nella foto, l’assessore Emanuele Olla. 


In questo articolo: