Polastri: “Mandiamo i percettori del reddito di cittadinanza a controllare il Bastione di notte”

Polastri a Radio Casteddu: “È stata presentata la proposta: persone con delle apposite pettorine che in modo sobrio possano controllare il Bastione al calar della sera”

Divieto della vendita di alcolici da asporto dalle 21 con l’arrivo della zona bianca:  un deterrente contro gli atti vandalici? “È accaduto che c’è stato un ennesimo atto con tante bottiglie che farebbero coincidere con la rottura delle panchine del Bastione. Si è pensato che l’ordinanza fosse uno dei deterrenti, ovviamente ci vorranno maggiori controlli e si sta cercando, per la sola parte del Bastione, di trovare più deterrenti, come chi potrebbe controllare quanti sono i soliti ad adottare comportamenti non proprio rispettosi del luogo, rompere insomma panchine o, in preda agli eccessi dall’alcol,  abbandonarsi ad altri atteggiamenti: la pavimentazione è imbrattata, la mattina all’alba entrano in funzione gli idranti, le scope e quant’altro da parte degli operatori ecologici, ma, insomma è una lotta contro l’inciviltà.
Inoltre sono state trovate le panchine imbrattate di olio per non far sedere i giovani.
I percettori del reddito di cittadinanza per sorvegliare il bastone? È stata presentata la proposta: con delle apposite pettorine, persone che in modo sobrio possano controllare il Bastione al calar della sera.
Siamo in attesa se questo può essere fattibile.
Un aspetto un po’ più lungo è quello legato all’utilizzo delle telecamere già installate per le quali sarebbe poi opportuno capire con la questura e la prefettura se le immagini sarebbero visibili, ma qui subentra un altro problema di personale che deve guardare le immagini.
Sarebbe quindi meglio l’altra proposta, dare un ruolo sociale a chi percepisce il reddito di cittadinanza e nobile perché possono svolgere questo lavoro nei confronti del monumento del bastione”.
Risentite qui l’intervista del direttore Jacopo Norfo e di Paolo Rapeanu
e scaricate gratuitamente l’APP di RADIO CASTEDDU


In questo articolo: