A Monserrato le selezioni per i Campionati di Giochi Matematici

Domani oltre 3500 concorrenti a Monserrato per le selezioni locali

CONTEST IN TUTTA ITALIA. Sono quasi 60mila i concorrenti iscritti alle Semifinali dei Campionati Internazionali di Giochi Matematici 2018 che si svolgeranno domani in contemporanea in oltre centi sedi sul territorio nazionale e non solo. I sardi che si sfideranno a colpi di giochi matematici sono oltre 3500, in maggior parte giovanissimi alunni e studenti. Per loro l’appuntamento è alle 13 nella Cittadella universitaria di Monserrato, con inizio della competizione alle 14,30. I migliori classificati di ogni categoria delle semifinali del 17 marzo (cerimonia di premiazione prevista il 10 aprile) parteciperanno alla finale nazionale in calendario il prossimo 12 maggio a Milano.


FINALI NAZIONALI A MILANO. Per la Sardegna si tratta della 21ma edizione locale (25ma volta in Italia, 32ma nel mondo), programmata dalla sede di Cagliari del Centro di Ricerca e Sperimentazione dell’Educazione Matematica (CRSEM) – di cui è responsabile la professoressa Maria Polo – in accordo con l’Ufficio Scolastico Regionale e l’Università di Cagliari, sempre in prima fila per divulgare e promuovere la cultura scientifica in tutte le sue forme.

ISCRITTI IN CRESCITA. Anche quest’anno, con un totale di 3561 adesioni, c’è un aumento rispetto alla scorsa edizione, che aveva registrato la presenza di 3493 candidati, di cui 255 concorrenti hanno poi rappresentato la Sardegna nella finale nazionale del 13 maggio all’università Bocconi di Milano. Per la selezione di domani a Monserrato la maggior parte dei partecipanti sono della fascia di età compresa tra i dodici e i quindici anni, attesi in Cittadella accompagnati dai loro docenti ma anche da moltissimi genitori.

ISTITUTI PARTECIPANTI. Alle selezioni locali dei campionati di matematica a Monserrato sono iscritti ben 98 istituti scolastici, provenienti da 56 diversi comuni. Le più numerose sono ovviamente le scuole di Cagliari, capoluogo presente con 17 istituti, seguono poi Carbonia e Iglesias, rispettivamente con 7 e 5 scuole. All’appello hanno risposto anche quattro istituti di Quartu Sant’Elena, tre di Nuoro e tre di Oristano, ma il lungo elenco comprende gli iscritti di molti centri delle province del sud e del centro Sardegna: Ales, Arzana, Assemini, Bari Sardo, Barumini, Budoni (2 istituti), Cabras, Capoterra (2), Carloforte, Decimomannu, Decimoputzu, Dolianova, Domusnovas, Dorgali, Elmas, Fonni, Furtei (2), Gesturi, Guasila, Guspini, Isili, Lanusei, Lunamatrona (2), Mandas, Mogoro, Monastir, Monserrato, Muravera (3), Narcao, Portoscuso, San Gavino Monreale, San Sperate, Sanluri, Sant’Antioco (2), Santu Lussurgiu, Sardara, Selargius (2), Senorbì, Serramanna, Sestu, Seui, Siliqua, Sinnai, Sorgono, Tortoli, Villacidro, Villamar, Villanovaforru, Villanovafranca, Villaputzu (2).


In questo articolo: