Fine dell’incubo del lockdown, è ufficiale: “La Sardegna passa in zona arancione”

Dopo 3 settimane fine della zona rossa, l’assessore Nieddu: “Speranza mi ha confermato che l’Isola sarà in zona arancione”

La Sardegna passa, dopo tre settimane di zona rossa, in zona arancione. A confermarlo a Casteddu Online è l’assessore regionale della Sanità Mario Nieddu: “Il ministro della Salute Roberto Speranza mi ha appena confermato la zona arancione”. Da lunedì tre maggio, quindi, ci si potrà spostare liberamente all’interno del proprio Comune senza l’obbligo, in caso di controlli, di autocertificare il motivo dell’uscita dalla propria abitazione. Riaprono i negozi di abbigliamento, i parrucchieri e gli estetisti. Ancora in semi lockdown bar e ristoranti, rimangono vietati gli spostamenti tra Comuni diversi e, ovviamente, resta anche il coprifuoco dalle ventidue alle cinque. A portare l’Isola in zona arancione l’indice Rt a 0,81, più basso della media nazionale, l’assenza di allerte nelle strutture sanitarie, il calo di focolai e di nuovi casi di Coronavirus negli ultimi sette giorni e una valutazione complessiva di rischio giudicata dalle carte ufficiali dell’Iss “bassa”.