Coronavirus, muore un poliziotto della scorta del premier Conte: aveva appena 52 anni

L’agente, un sostituto commissario di polizia, aveva fatto parte della scorta del presidente del Consiglio Giuseppe Conte e si era ammalato a metà marzo

Coronavirus, muore un poliziotto della scorta del premier Conte: aveva appena 52 anni. Tra le vittime del Coronavirus in Italia si conta anche un poliziotto, Giorgio Guastamacchia, deceduto al policlinico di Tor Vergata in seguito alle complicazioni di una polmonite da Covid 19. Aveva 52 anni, lascia la moglie e due figli.

“L’agente, un sostituto commissario di polizia, aveva fatto parte della scorta del presidente del Consiglio Giuseppe Conte e si era ammalato a metà marzo. Nelle settimane precedenti il suo ricovero non aveva avuto contatti diretti col premier, né aveva viaggiato sulla sua auto”, rivela il nostro giornale partner Quotidiano.net.


In questo articolo: