Conte firma il nuovo decreto: bar e ristoranti chiusi alle 24, stop a movida e feste

Le strette confermare nella notte dopo un serrato confronto con le Regioni: niente movida notturna e stop anche alle feste private. Ecco tutte le novità, valide per un mese

Giuseppe Conte ha firmato, nella notte, il nuovo Dpcm. L’ok definitivo è arrivato dopo un lungo e serrato confronto con le Regioni. Le nuove regole per evitare possibili nuovi contagi Covid sono valide per un mese. E arriva la stretta alle feste, sia al chiuso sia all’aperto: “forte raccomandazione” a evitare di ricevere in casa, per feste, cene o altre occasioni, più di sei familiari o amici con cui non si conviva. 
Il provvedimento che sarà in vigore per un mese circa, mette nel mirino gli assembramenti e chiude ristoranti e bar dovranno alle 24, e dalle 21 sarà vietato consumare in piedi. I clienti potranno essere serviti solo i locali che abbiano tavoli, al chiuso o all’aperto. Divieto di gite scolastiche e stop al calcetto e agli altri sport di contatto svolti a livello amatoriale. Stop anche alle gite scolastiche. E, a proposito di scuola, niente ritorno alla didattica a distanza per chi studia alle superiori. 


In questo articolo: