Cagliari piange Pino Cossu, addio al “papà” dei mercatini di piazza del Carmine e piazza Giovanni

Muore a 72 anni un ex rappresentante con la passione per i mercatini dell’ antiquariato e cibo, volto conosciutissimo tra i tanti espositori di piazza del Carmine e piazza Giovanni XXIII. La moglie Lucia: “Organizzare le bancarelle era la sua passione”

Per quindici anni è stato l’organizzatore dei mercatini dell’antiquariato, dell’hobbismo e del food in varie piazze cagliaritane, ogni domenica. Quella principale? Piazza del Carmine, ma anche piazza Giovanni XXIII. Giuseppe Cossu, per tutti Pino, è morto oggi: un brutto male se l’è portato via a settantuno anni. Lascia la moglie, Lucia, e due figli, Barbara e Luca. Una vita composta da due distinte fasi, quella del settantunenne cagliaritano. A ricordare lavori e iniziative svolte è la moglie, Lucia: “Ha fatto per tanti anni il rappresentante per le officine meccaninche”. Poi, i primi problemi di salute: “Si era ritirato dal lavoro e, per hobby, aveva iniziato ad organizzare i mercatini domenicali, arrivando a diventare il presidente di quello di piazza del Carmine”. Libri, dolci tipici sardi, vasi, lampadari, fumetti: decine di espositori hanno saputo di poter contare sull’organizzazione perfetta di Giuseppe Cossu: “Domenica arrivava presto in piazza, per ripulirla. Organizzare le bancarelle era diventata la sua più grande passione”.

 

Poi, il nuovo male: “Tre anni fa i medici gli hanno diagnosticato il cancro. Lui aveva lasciato la guida dei mercatini”, racconta la donna, che con Cossu ha condiviso oltre mezzo secolo di vita: “Eravamo sposati da cinquant’anni”. Domani, mercoledì sette ottobre, l’ultimo saluto: il funerale è alle 11 nello spazio all’aperto del cimitero di San Michele.