Cagliari, la Lega abbandona Truzzu: “Andiamo all’opposizione, Tack cacciato per una fame di poltrone”

Truzzu nomina assessore Floris dell’Udc (partecipo’ al banchetto vietato di Sardara) e Il centrodestra si spacca, dopo la cacciata di Carlo Tack per far spazio in Giunta al segretario cittadino dell’Udc Andrea Floris, il partito di Salvini esce dalla maggioranza. Zoffili furioso: “Da Truzzu scelta incomprensibile, lavoreremo anche dall’opposizione”. E Tack diventa il nuovo coordinatore cittadino

“Siamo rammaricati per la decisione incomprensibile del sindaco Paolo Truzzu e di Fratelli d’Italia di cacciare dalla Giunta comunale il nostro assessore della Lega, l’avvocato Carlo Tack. Una scelta che si macchia della responsabilità di aver diviso il centrodestra a Cagliari e che va nella direzione opposta a quella della Lega che invece lavora sempre per unire. Tack è stato estromesso per fame di potere e per una questione di poltrone, ma l’impegno della Lega non dipende da una poltrona: noi abbiamo a cuore la citta’ di Cagliari e continueremo a lavorare per il capoluogo della Sardegna. lo faremo dall’opposizione con il nostro consigliere Andrea Piras e tra la gente, perche’ il lavoro della Lega non dipende dal fatto di essere in maggioranza o all’opposizione”.
Cosí Eugenio Zoffili, deputato e coordinatore regionale Lega Sardegna, nel commentare la cacciata di Carlo Tack per far posto, nella Giunta di Cagliari, all’Udc Andrea Floris, salito alle cronache negli ultimi mesi per aver partecipato al banchetto in zona arancione a Sardara. “Già oggi e domenica saremo in piazza con i nostri gazebo per raccogliere firme per la campagna referendaria e ascoltare i cittadini. Ringrazio Carlo Tack per l’ottimo lavoro svolto per la sicurezza di Cagliari, siamo fieri della stesura del nuovo regolamento di Polizia locale e dei rafforzati controlli, in sinergia con le forze dell’ordine, su piazza del Carmine e altri luoghi sensibili del capoluogo. Per rendere merito al suo impegno e proseguire il lavoro a favore della città, ho nominato Tack coordinatore della Lega per il comune di Cagliari, mentre Piras continuerà a ricoprire il ruolo di coordinatore provinciale”.
E arriva anche la replica di Fratelli d’Italia: “Nessuno caccia nessuno, tantomeno il sindaco Truzzu e Fratelli d’Italia. Lavoriamo per unire e costruire mai per distruggere e dividere.  Nell’ottica dell’unione della maggioranza di centro destra nella città di Cagliari, il passaggio odierno del sindaco Truzzu è frutto del coinvolgimento nella giunta cittadina dell’Udc, che fino ad oggi, nonostante 4 consiglieri, non era rappresentato. Nonostante ciò la collaborazione dell’Udc non è mai mancata e non hanno mai minacciato passaggi all’opposizione. Confidiamo che succeda altrettanto con l’unico consigliere della Lega, spesso impegnato in consiglio regionale, e siamo pronti a valutare tutti i loro progetti e proposte lavorando per Cagliari e i cagliaritani con un centro destra maggiormente rappresentativo e compatto”. Così la coordinatrice regionale di FdI, Antonella Zedda.


In questo articolo: