Cagliari, gambiano ubriaco rapina una prostituta e aggredisce un carabiniere: in manette

L’uomo, un 27enne, ha prima rubato il giubbotto di una prostituta in viale Elmas e poi, all’arrivo dei carabinieri, ha dato calci e pugni a uno di loro. Arrestato e rinchiuso a Uta

Ha prima rapinato di un giubbotto una prostituta in viale Elmas e poi, all’arrivo dei carabinieri, ha aggredito con calci e pugni uno di loro. Un gambiano di 27 anni è finito in manette ed è stato rinchiuso a Uta con le accuse di rapina aggravata e resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. A dare l’allarme un passante, che aveva assistito alla scena: l’uomo, visibilmente ubriaco, aveva preso di mira una straniera in piena strada. Dopo averla minacciata con una bottiglia di vetro era riuscito a strapparle via il giubbotto.

 

I carabinieri l’hanno raggiunto dopo un breve inseguimento, ed è lì che il 27enne ha aggredito uno degli agenti. Per lui l’arresto è stato immediato ed è finito in carcere dopo essere stato portato negli uffici del comando provinciale dei carabinieri.


In questo articolo: