Cagliari, troppi automobilisti alla guida col cellulare in mano: raffica di sanzioni nel 2021

Lo scorso anno sono stati emessi in città 27 mila 782 verbali per violazioni al codice della strada. Di questi 571 per uso del telefono cellulare alla guida. Spiccano le multe per mancata copertura assicurativa e omesso uso delle cinture di sicurezza. Sono 47 le violazioni commesse alla guida dei monopattini elettrici

La sanzione più frequente per gli automobilisti cagliaritani? L’uso del telefonino alla guida. Lo certifica il report della polizia municipale sulla “statistica delle sanzioni per violazione di norme del codice della strada comminate nel 2021”.

Lo scorso anno sono stati emessi in città 27 mila 782 verbali. L’infrazione più diffusa è quella dell’uso del telefono cellulare alla guida (571 sanzioni). Seguono quelle per la ancata copertura assicurativa (443) e non tramonta la cattiva abitudine di guidare senza le cinture di sicurezza allacciate (377 verbali) e quella di usare l’auto senza revisione (322). Sono 47 le violazioni commesse alla guida dei monopattini elettrici.

Il report si è concentrato anche sugli investimenti dei pedoni: nel 2021 2morti, 55 feriti gravi e 68 feriti lievi. Registrato un brusco aumento dei feriti gravi rispetto ai 5 anni precedenti. E con 8 feriti in un anno via Is Mirrionis si conferma la strada più pericolosa della città per i pedoni.

Minacciose per gli attraversamenti pedonali anche via Roma (6 feriti), viale Trieste e viale Poetto (5). via Dante, via della Pineta e via Bacaredda (4).

Migliaia i cagliaritani incivili alla guida beccati, nel 2021, dagli agenti della polizia Locale: 7627 automobili rimosse dal carro attrezzi, per riaverle indietro è stato indispensabile pagare una multa. E i “re” dei furbetti alla guida, ben 2150, sono quelli che non hanno rispettato la segnaletica stradale: sosta vietata, per esempio. Nella poco onorevole classifica seguono le 821 automobili pizzicate davanti a un’area di carico-scarico, subito seguiti dai 633 casi di macchine lasciate in zone interessate da lavori stradali.

Tra gli altri casi più frequenti: automobili sopra le strisce pedonali, davanti ai passi carrabili, in mezzo alla carreggiata, ben 76 parcheggiate in seconda fila, 348 in zona rimozione e altre 154 in spazi dedicati esclusivamente ai pullman, venticinque in aree pedonali e ben 287 negli stalli riservati ai disabili.

 


In questo articolo: