Al via una settimana decisiva per la nuova giunta Todde in Sardegna: tante donne e pochi consiglieri

A fine marzo tutto pronto, in modo da poter convocare il consiglio regionale subito dopo la proclamazione e presentare la nuova squadra


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

Settimana decisiva per nuova giunta regionale quella che inizierà lunedì prossimo e che si aprirà con l’analisi del voto del Pd a Oristano. La vincitrice Alessandra Todde vuole fare in fretta: entro fine marzo la squadra dovrà essere completa, con molte donne e pochi consiglieri regionali, in modo da tenere ben distinti ruoli e impegni.

La Todde terrà nella sua quota almeno due assessori: con 40mila voti in più incassati rispetto al Campo largo, chiaro che ha il pallino in mano. Come ce l’ha il Pd, partito più votato in assoluto, anche più di Fratelli d’Italia: quasi certamente prenderà la presidenza del consiglio regionale, con Comandini o Meloni che è il secondo più votato dopo Desirè Manca: proprio a lei, in quanto più votata, spetterebbe per prassi la presidenza, ma i 5 stelle hanno già la presidenza della giunta, dunque è più probabile che venga dirottata sull’assessorato alla Sanità.

I partiti nei prossimi giorni devono proporre la classica rosa di nomi da cui poi Todde dovrà scegliere. Per tutti, una raccomandazione: saranno prese in considerazione solo proposte di alto profilo.


In questo articolo: