Truffa dell’assicurazione auto a prezzi stracciati: la vittima è un 69enne di San Sperate

La ricerca del risparmio sulla rete internet, ha indotto la vittima a stipulare un contratto assicurativo RCA a prezzi stracciati per la propria autovettura.

I carabinieri di San Sperate sono venuti a capo di una truffa informatica, compiuta da un 46enne di Casoria (NA) ai danni di un 69enne imprenditore campidanese. La ricerca del risparmio sulla rete internet, ha indotto la vittima a stipulare un contratto assicurativo RCA a prezzi stracciati per la propria autovettura. Una volta individuato l’annuncio civetta, questi ha telefonato al cortese interlocutore che lo aveva pubblicato online, presentandosi come agente di una famosa Compagnia. Il truffato ha ricevuto tutta la documentazione, recante loghi e modelli che gli erano apparsi assolutamente veritieri. Invogliata dal risparmio, la vittima ha concluso l’affare, inviando un bonifico da 205 euro a una carta Postepay per un anno di copertura, a titolo di premio assicurativo, così come gli era stato richiesto. La contagiosa cordialità del falso agente era naturalmente fittizia, perché poco tempo dopo il sansperatese si è reso conto, con una telefonata all’agente di zona, che non esisteva nessuna polizza, né tantomeno una copertura assicurativa. Sempre con la collaborazione dei colleghi campani, i carabinieri sono risaliti all’autore della truffa, anche in questo caso un vero professionista negli inganni, più volte denunciato in passato. Avrà un processo anche a Cagliari.


In questo articolo: