Super green pass necessario anche in zona bianca, le Regioni in pressing per la mascherina obbligatoria all’aperto

Nessun cambio di colore, le restrizioni per i non vaccinati scatteranno anche se l’incidenza dei casi di Covid è minima o pari a zero. I governatori chiedono al Governo di rendere obbligatoria la mascherina sempre, anche all’aperto.

Il super green pass sarà indispensabile per poter accedere a tutti i luoghi anche nelle regioni in zona bianca. È questa la decisione emersa al termine della cabina di regia convocata dal Governo Draghi. In caso di contagi sotto la soglia di rischio o anche pari a zero i non vaccinati saranno costretti a subire tutta una serie di restrizioni: non potranno entrare nei bar, nei ristoranti, nei cinema, alle mostre e negli stadi. E i presidenti delle Regioni stanno attuando un pressing sul Governo perchè renda obbligatorie le mascherine, sempre, all’aperto. Un ritorno al passato, a sei mesi fa, per quanto riguarda l’obbligo di tenere bocca e naso coperti. E una “rivoluzione”, invece, per quanto riguarda il green pass, perchè l’Italia sceglie di adottare il modello tedesco. I non vaccinati potranno andare al lavoro, ma solo se in possesso di un tampone che attesti la loro negatività al Coronavirus.
Nel pomeriggio il Consiglio dei ministri presieduto dal premier Mario Draghi, in serata è prevista una sua conferenza stampa.


In questo articolo: